Giuseppe Russo (Napoli, 1963), laureato in Filosofia (1988) e in Culture dell’Europa Orientale (2003), Ph.D. in Slavistica (2008), ha svolto attività di ricerca per l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, attualmente è docente di Filosofia e Storia nei licei. Si occupa di letteratura, di cinema, di antropologia culturale e di musica rock. Ha scritto per Limes su questioni di geopolitica riguardanti l’Europa centrale (n. 3/2003 e n. 2/2004); per Kainós (annuari 1, 2, 3, 4, 2 n.s.) di antropologia e di cinema; per Orientalia Parthenopea (nn. VII, IX, XII, XIV) di slavistica; per Sinestesie di letteratura (2005, 2010) e musica (2006). Ha pubblicato saggi su Heidegger e Kieślowski («AION», 2003) e sull’estetica di Lukács (Scheria, 2005). È anche viceredattore della rivista di cultura musicale Musikbox, per la quale ha pubblicato monografie su: Pink Floyd, U2, John Lennon, Peter Gabriel, Janis Joplin, Carole King, Sandy Denny.