Lo spazio dell'umano. Saggi dopo Sloterdijk

a cura di Marco Pavanini

ISBN 1280021004

Peter Sloterdijk, (Karlsruhe, 1947) rappresenta una delle voci più significative del dibattito filosofico contemporaneo. I suoi vasti interessi di ricerca lo portano a spaziare dall’antropologia alla sociologia, dalla filosofia della tecnica alla psicoanalisi, dalla storia delle religioni alla critica letteraria. Questo volume costituisce la prima raccolta di contributi critici in italiano e coinvolge alcuni tra i principali studiosi che hanno dedicato al pensiero di Sloterdijk parte delle loro ricerche. Da questi testi emerge un vivo interesse per la filosofia sloterdijkiana in Italia, interesse che non si riduce al mero commento, ma affronta apertamente le problematiche fondamentali della proposta teorica e politica di Sloterdijk, mettendone in risalto la portata innovativa così come i limiti e le criticità.

Autori: Bruno Accarino, Gianluca Bonaiuti, Dario Consoli, Vincenzo Cuomo, Eleonora de Conciliis, Igor Pelgreffi e Fabio Polidori.

Marco Pavaniniè dottorando presso l’Università di Durham, UK, dove svolge attività di ricerca nel contesto del Centre for Culture and Ecology. Si occupa dei risvolti in termini di ecologia politica della filosofia della tecnica contemporanea, con particolare attenzione al pensiero di Bernard Stiegler e Peter Sloterdijk, a cui ha dedicato diversi saggi e articoli. È membro del collettivo scientifico transdisciplinare Internation e redattore della rivista Kaiak. A Philosophical Journey.